Lo staff di Berlusconi chiarisce: lavora da casa, mai chiesto nuovo ricovero
Lo staff di Berlusconi chiarisce: lavora da casa, mai chiesto nuovo ricovero

Il presidente di Forza Italia, in quarantena a Villa San Martino, è risultato nuovamente positivo al covid. Lunedì nuovo tampone

Lo staff di Silvio Berlusconi smentisce le voci di un possibile nuovo ricovero del Cavaliere, risultato ancora positivo al coronavirus a più di tre settimane dalla scoperta del contagio.  "Le notizie diffuse sono totalmente prive di fondamento. Il presidente continua il suo periodo di isolamento a casa, è comunque al lavoro, ha partecipato al Summit Ppe e oggi ha in programma diverse riunioni",  si legge in una nota nella quale viene specificato che il leader di Forza Italia "non ha mai chiesto né desiderato di poter tornare in ospedale". 

Berlusconi, in isolamento nella sua villa di Arcore, si sottoporrà ad un ulteriore tampone lunedì, nel frattempo da Villa San Martino sottolineano che "il percorso è praticamente terminato". Martedì l'ex premier spegnerà 84 candeline ma non sono in programma feste né ricevimenti, anzi lo staff ha ribadito come l'isolamento di Berlusconi non gli consenta di incontrare praticamente nessuno ragion per cui, in attesa dell'esito del prossimo test, è da escludere che il cavaliere stia pensando alla sua festa di compleanno. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata