Liguria, tre candidati a primarie centrosinistra: si vota 11 gennaio

Genova, 1 dic. (LaPresse) - Sono tre i candidati alle primarie del centrosinistra in Liguria per la carica di presidente della Regione: l'assessora regionale alle Infrastrutture e alla Protezione civile Raffaella Paita (Pd), l'eurodeputato Sergio Cofferati (Pd) e Massimiliano Tovo, esponente del centro democratico, ex Udc. I candidati sono ammessi alla sfida dopo che la commissione elettorale ha verificato la raccolta delle firme per sostenere le candidature. Dovevano essere come minimo 1500 firme in almeno tre delle quattro province liguri.

Gli iscritti del Pd erano tenuti per regolamento a trovare 1400 firme tra i tesserati o ad avere il 35% di adesioni tra i componenti dell'assemblea regionale (250 membri). Ieri sera scadeva il termine per la consegna. Paita ha dichiarato di aver raccolto 8768 firme, Cofferati 3060, Tovo 1944. Sul regolamento ha fatto ricorso Sara Di Paolo, membro della segreteria regionale del Pd con delega all'economia, che ha raccolto 2287 firme, ma non ha raggiunto la quota tra gli iscritti al partito: ha chiesto la convocazione della direzione regionale per discutere del caso e la riunione è fissata nel pomeriggio. Non hanno raggiunto le firme necessarie gli aspiranti candidati Andrea Taetti (Pd), Paolo Carbonaro, segretario regionale dell'Idv, e Paolo Marenzo, che si presentava come indipendente. Le primarie per sceglie il candidato del centrosinistra alle prossime elezioni regionali si terranno l'11 gennaio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata