Libia, Moavero: 800mila profughi? Cifra esorbitante, non risulta

Roma, 17 apr. (LaPresse) - Il nuovo conflitto libico potrebbe dare il via a una nuova ondata migratoria. Secondo il premier Serraj potrebbero essere addirittura 800mila. "Ci siamo chiesti tutti da dove venisse questa cifra, è una cifra esorbitante rispetto ai numeri estremamente inferiori che ci risultano di migranti in senso stretto, quindi provenienti da altri stati e che si trovano in Libia attualmente". Lo dice il ministro degli esteri Enzo Moavero Milanesi a Circo Massimo, su Radio Capital. Per Moavero "siamo nell'ordine di qualche migliaio" e "una cifra di quella portata, ammesso che sia una cifra da prendere seriamente, sembrerebbe immaginare un esodo anche di stessi libici in fuga dalle situazioni di guerra. A noi non risulta. E per avere elementi fattuali c'è un punto importante: la Libia ha già attraversato anni fa una fase di guerra molto pesante, e non ci furono mai flussi della portata di cui parla Serraj".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata