Libia, Conte: "Con crisi umanitaria rischio foreign fighters in Italia"

"Siamo molto preoccupati per la situazione in Libia, continueremo a lavorare per scongiurare una crisi umanitaria che può generare il rischio di qualche foreign fighters anche nel nostro Paese". Così il premier Giuseppe Conte che poi sottolinea: "La politica sull'immigrazione italiana non si è mai ridotta a porti aperti sì, porti aperti no".