Libia, Berlusconi: Attaccare regime Gheddafi mi fece stare male

Roma, 9 set. (LaPresse) - "Quando si trattò di andare contro quel regime mi sentii molto male perché avendo in testa il valore dell'amicizia in cima alla scala gerarchica dei miei valori ricordavo lo striscione di 36 metri che Gheddafi, che mi riteneva un amico, aveva fatto srotolare all'aeroporto di Tripoli". Lo ha detto il premier Silvio Berlusconi, intervenendo ad Atreju, la festa di Giovane Italia, raccontando i giorni delle decisioni da parte del governo italiano di aderire alla coalizione internazionale contro il regime di Gheddafi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata