Libia, Alfano a Cazeneuve: Accogliere migranti in Paesi vicini

Parigi (Francia), 24 feb. (LaPresse) - "Piena sintonia tra Italia e Francia su terrorismo e immigrazione. Per quanto riguarda la linea di intervento contro le forme di radicalizzazione violenta, i due ministri puntano sul rafforzamento della cooperazione sia a livello bilaterale che europeo". È quanto comunica il Viminale dopo l'incontro a Parigi tra il ministro dell'Interno Angelino Alfano e il suo omologo Bernard Cazeneuve. "Sono state individuate tre aree su cui lavorare - spiega il Viminale - Pnr europeo, maggiore efficacia dei controlli alle frontiere esterne nella salvaguardia del trattato di Shengen e un livello di attenzione altissimo nel contrasto all'utilizzo del web come veicolo di reclutamento, con l'avvio di una contronarrativa per reagire alla propaganda estremista".

"Sull'immigrazione, inoltre, sostegno francese al rafforzamento di Triton, con la consapevolezza che la Libia gioca un ruolo chiave nella lotta all'immigrazione irregolare nel Mediterraneo". I due ministri, aggiunge il Viminale, "si incontreranno a breve, con altri partner europei, per la messa a punto di ulteriori strategie, come, per esempio, la possibilità che i migranti, provenienti dalla Libia, possano essere accolti nei paesi vicini, nel rispetto del diritto internazionale umanitario".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata