Leu, Boldrini con la maglietta canadese: "Je parle féministe"
La Presidente a Brescia per un'iniziativa di Liberi e Uguali sulla condizione delle donne in Italia

La Presidente Laura Boldrini è arrivata a Brescia per un’iniziativa di Liberi e Uguali sulla condizione delle donne in Italia con Francesco Laforgia e Pippo Civati. Indossava una felpa nera con su scritto Je parle féministe. "L'ho comprata in Canada, in un negozio da uomini. In Canada va di moda essere femministi, perché il primo a dichiararsi femminista è Justin Trudeau, il capo del governo. Anche in Italia, un partito che si definisce progressista non può non dirsi femminista”.

Nel corso del suo intervento ha mostrato un cartello con una frase rivolta al segretario della Lega Matteo Salvini “#No caccia al voto sulla pelle delle donne” riferendosi alla “campagna d’odio strumentale di Salvini dopo la barbara uccisione di Pamela Mastropietro per mano di immigrati nigeriani”.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata