Letta: Nulla da temere da Bruxelles, Italia ha conti a posto

Bruxelles (Belgio), 19 dic. (LaPresse) - "Siamo favorevoli che ci siano incentivi a fare le riforme. Non abbiamo nulla da temere da Bruxelles l'Italia ha in conti a posto". Lo ha detto il presidente del Consiglio Enrico Letta da Bruxelles. "Tenere i conti a posto - ha aggiunto - vuol dire far calare gli spread. Per la crescita è essenziale che ci siano i conti a posto". Poi Letta ai giornalisti presenti ha annunciato che "ulteriori interventi" sulla legge di stabilità "arriveranno l'anno prossimo".

"L'obiettivo fondamentale - ha detto ancora Letta - è dotare l'Ue di strumenti che evitino le grandi crisi che abbiamo avuto nel passato. L'accordo deve ancora essere discusso in sede di Consiglio europeo e il passo avanti mi sembra che ci sia stato". "Se riusciremo a trovare un buon accordo - ha concluso - sarà sicuramente un buon passo in avanti e soprattutto sarà un grande passo in avanti per i risparmiatori perché non saranno più chiamati come è stato invece in passato a salvare le banche dalle crisi. Saranno invece le banche a essere strumenti mutualizzati europei e credo che se riusciremo sarà un grosso passo in avanti". "Noi lavoriamo in questo senso per evitare che ci siano ritorni indietro, alle crisi del passato", ha ribadito il premier.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata