Letta: Mediaset? Nessun effetto su Governo. Renzi carta importante per Pd

Roma, 9 lug. (LaPresse) - "Penso che sia assolutamente fondamentale che sia rispettata l'autonomia dei poteri dello stato. Da presidente del Consiglio penso di non dover commentare sentenze o date di sentenze. Rispondo come ho risposto stamattina alla Bbc: sono convinto che non ci saranno conseguenze sulla vita del Governo". Così il presidente del Consiglio Enrico Letta durante la puntata di 'Ballarò' di questa sera su Rai3 rispondendo a una domanda sul processo Mediaset a carico di Silvio Berlusconi. "Devo fare in modo - ha aggiunto - che si facciamo le riforme del potere giudiziario che sono necessarie. In Italia si parla solo di giustizia penale, va sbloccata la giustizia civile".

Poi, però, Letta ha voluto cambiare argomento e a proposito delle tasse ha spiegato che per evitare l'aumento dell'Iva " bisogna trovare altre coperture. Oggi abbiamo fatto una riunione sui tagli alla spesa pubblica, ma i tagli alla spesa pubblica io non voglio che colpiscano a casaccio perché dietro i tagli ci sono le persone". Per l'Imu, invece, "sulla prima casa l'impegno è a toglierla".

Per quanto riguarda il futuro del Pd, secondo Letta è presto per parlare di un futuro candidato premier: bisogna aspettare le regole. Renzi è "una carta importante per il Pd del futuro e per il Pd del presente. Il futuro lo affronteremo insieme, discuteremo insieme tante cose".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata