Letta: Disoccupazione giovanile è nostro incubo. A Roma prossimo vertice Ue

Parigi, 12 nov. (LaPresse) - Si terrà a Roma nella primavera del 2014 il vertice europeo sulla disoccupazione giovanile. Lo ha annunciato da Parigi, dove si trova al summit Ue, il premier Enrico Letta. "E' una grande occasione per noi", ha spiegato il presidente del Consiglio, che su Twitter ha spiegato come la "Conferenza dei primi ministri Ue sull'occupazione dei giovani" rappresenti una "occasione per misure concrete su un tema per noi centrale". "La disoccupazione giovanile - ha detto ancora Letta è il nostro incubo".

"Il destino dell'Unione europea - ha detto la cancelliera tedesca, Angela Merkel, nella conferenza stampa al termine del summit Ue - si decide a livello di prospettive che offriamo ai giovani". L'incontro di oggi all'Eliseo è stata la seconda conferenza di questo tipo dopo quella che si è tenuta a Berlino a luglio. "Ringrazio Hollande di avere accolto l'iniziativa lanciata a Berlino", ha detto Merkel. "Oggi è la seconda conferenza e speriamo possa essere un appuntamento fisso", ha proseguito, aggiungendo che "l'obbligo da parte nostra è di mettere a disposizione i fondi che possano essere utilizzati per i giovani".

Nell'Unione europea la disoccupazione giovanile si attesta attualmente al 23,5%, in aumento rispetto al 23,1% dell'anno precedente. La situazione interna è molto diversificata: in Germania il tasso di disoccupazione fra i giovani è del 7,7%, mentre in Grecia è del 57,3%. In sette Paesi dell'Ue il dato supera il 30%, alimentando le preoccupazioni che un'intera generazione resterà sbarrata fuori dal mercato del lavoro, danneggiando le prospettive di crescita a lungo termine.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata