Letta: Da Kuwait 500 mln per imprese italiane, Confindustria non sia disfattista

Kuwait City (Kuwait), 4 feb. (LaPresse) - "Oggi è stato finalizzato un importante accordo con il Kuwait. Il Fondo strategico del Kuwait (Kia), che è il più antico dei fondi sovrani, ha deciso di investire sull'Italia 500 milioni di euro messi subito tutti d'un colpo, denaro contante, per capitalizzare il Fondo strategico italiano della Cassa depositi e prestiti. Le risorse saranno gestite dal nostro Fondo strategico per rilanciare le imprese italiane". Lo ha annunciato il premier Letta in conferenza stampa a Kuwait City. "Spero che Confindustria - ha aggiunto - colga quello che è successo in questi giorni, e dia segnali di fiducia nel Paese e non soltanto di disfattismo".

I Paesi del Golfo, ha detto ancora Letta, "sono il polmone finanziario del mondo e hanno deciso di scommettere sul futuro dell'Italia, su quello delle nostre imprese. E' una iniezione di fiducia straordinaria nel nostro Paese". "Nessuno regala soldi a nessuno", ha precisato, perciò "se si fanno investimenti così vuol dire che c'è fiducia. Vorrei che questa fiducia ci fosse anche in Italia. Ci sono tanti problemi, tanti elementi di fatica sociale dovuta alla crisi, ma oggi siamo in condizione di uscire da questi problemi con forti e profondi progetti di sviluppo".

"Torno a Roma dopo questi giorni nei Paesi del Golfo - ha concluso Letta - ancora più determinato che la strada intrapresa per far ripartire l'Italia sia quella giusta".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata