Letta: Avanti con le larghe intese, a fine anno svolta per l'economia

Roma, 4 set. (LaPresse) - "Penso che i quattro mesi di lavoro che abbiamo le spalle dimostrano che la maggioranza può lavorare insieme. I risultati lo dimostrano e credo sia molto importante continuare a farlo per il bene dell'Italia". Lo ha detto il premier Enrico Letta, a San Pietroburgo per il G20, intervistato dalla tv Russia 24, nel giorno in cui la Giunta per elezioni e le immunità ha iniziato l'iter che porterà a una decisione sul destino di Silvio Berlusconi in qualità di senatore. "Sono ottimista", dice il primo ministro, mentre a migliaia di chilometri di distanza il Pdl continua a dare ultimatum al governo, minacciando di far crollare il fragile equilibrio delle larghe intese se la giunta voterà la decadenza del Cavaliere.

Ma da Mosca Letta si dice fiducioso anche sul fronte della ripresa. "Tutti gli elementi - precisa - ci dicono che alla fine dell'anno la situazione svolterà in positivo e cominceremo ad avere il segno più" per quanto riguarda l'economia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata