Legittima difesa, Bonafede: "Nessun rischio Far West"

"Non c'è nessun rischio Far West perché con il decreto Sicurezza il governo ha dimostrato di voler intervenire in prevenzione". Lo ha detto il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede a proposito della legge sulla legittima difesa approvata ieri dal Senato, tornando poi sul nodo del 'grave turbamento' come condizione di non punibilità di chi si difende: "È una forma che c'è in tutti i Paesi, il concetto è soggettivo ma in tutti gli ordinamenti si riferiscono alla legittima difesa facendo una valutazione soggettiva".