Legittima difesa, accordo M5s-Lega: via libera alla Camera i primi di febbraio

La conferenza dei capigruppo convocata giovedì 17 gennaio alle 14 per definire il calendario dei lavori

La commissione Giustizia della Camera inizierà a votare mercoledì prossimo gli 80 emendamenti depositati venerdì 11 sulla legittima difesa. L'obiettivo è di concludere l'esame in tempo per andare in aula i primi di febbraio. L'ok, secondo le previsioni del ministro dell'Interno, dovrebbe arrivare entro fine febbraio. La conferenza dei capigruppo della Camera è convocata giovedì 17 gennaio alle 14 per definire il calendario dei lavori.

"Forza Italia ha presentato emendamenti in Commissione per inserire nel testo della legge sulla legittima difesa il riferimento esplicito all'inversione dell'onere della prova - ha dichiarato il responsabile giustizia di Forza Italia Enrico Costa -. Si tratta dell'unica strada per evitare un estenuante processo a chi si è difeso a casa sua. Oggi chi si difende è tenuto a dimostrare in un lungo e doloroso dibattimento la sussistenza della scriminante della legittima difesa. Noi proponiamo che sia la pubblica accusa, eventualmente, a dover dimostrare che non sussistono le condizioni per riconoscere la legittima difesa a chi si è difeso a casa sua. In questo senso andranno le nostre proposte emendative, al fine di assicurare un vero 'Diritto di Difesa'".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata