Legge stabilità, Sacconi: Ncd difende atti liberali del Governo

Roma, 17 ott. (LaPresse) - "Ancora una volta il Nuovo Centrodestra si riconosce agevolmente, e più di altri, negli atti di governo e si appresta ad una campagna parlamentare di sostanziale difesa della legge di stabilità". Lo dichiara, in una nota, il capogruppo di Ncd al Senato, Maurizio Sacconi. "Essa - spiega Sacconi - corrisponde infatti ad una impostazione liberale, ovvero di liberazione della capacità di investire, fare lavoro, consumare della società italiana". "Rimane invero aperta la possibile falla dell'irresponsabile ricorso alla fiscalità locale da parte di comuni e Regioni inefficienti", prosegue.

"Le autonomie dovrebbero invero operare secondo costi e fabbisogni standard venendo commissariate ogni qualvolta se ne discostano: va in particolare protetta la casa dall'abuso della tassazione locale, causa primaria dell'ansia dei cittadini e quindi della depressione dei consumi". "Il Nuovo Centrodestra segnalerà anche la necessità di un più marcato sostegno fiscale al salario di produttività e alla contrattazione di prossimità che lo definisce", conclude Sacconi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata