Legge stabilità in aula. Governo porrà la fiducia. Ecco gli emendamenti approvati da Commissione

Roma, 26 nov. (LaPresse) - La legge di stabilità approderà in aula alla Camera domani alle 17 qualora sia concluso l'esame in commissione Bilancio, altrimenti venerdì mattina. Lo ha stabilito la conferenza dei capigruppo di Montecitorio prevedendo l'assemblea lavorerà anche sabato e domenica. Secondo quanto spiegato al termine della conferenza dei capigruppo dalla ministra delle Riforme Maria Elena Boschi, sulla legge di stabilità ci saranno tre voti di fiducia, vista la complessità del provvedimento.

Intanto, la commissione Bilancio della Camera ha terminato i lavori di questo pomeriggio dando il via libera a una serie di emendamenti.

STOP PENALIZZAZIONI PENSIONI DELLA LEGGE FORNERO. La commissione Bilancio della Camera ha approvato un emendamento che elimina le penalizzazioni previste dalla legge Fornero per chi decideva di andare in pensione prima dei 62 anni d'età, avendo maturato l'anzianità contributiva necessaria. La misura avrà effetto sui trattamenti pensionistici decorrenti dal primo gennaio 2015 e si applica solo a quanti matureranno il requisito di anzianità contributiva previsto entro il 31 dicembre 2017.

TETTO PENSIONI D'ORO. Il Governo ha presentato un emendamento alla legge di stabilità che introduce un tetto alle pensioni d'oro dei funzionari pubblici. In base alla proposta di modifica, depositata in commissione Bilancio della Camera, "l'importo complessivo del trattamento pensionistico non può eccedere quello che sarebbe stato liquidato con l'applicazione delle regole di calcolo vigenti prima dell'entrata in vigore del presente decreto, computando ai fini della determinazione della misura del trattamento, l'anzianità contributiva necessaria per il conseguimento del diritto alla prestazione, integrata da quella eventualmente maturata fra la data di conseguimento del diritto e la data di decorrenza del primo periodo utile per la corresponsione della prestazione stessa".

100 MILIONI PER ASILI E SCUOLE MATERNE. Via libera a un emendamento che prevede lo stanziamento di cento milioni di euro nel 2015 in favore degli asili e delle scuole materne. Le risorse saranno attinte dal fondo famiglia.

OK CREDITO DI IMPOSTA PER HOTEL CON WIFI GRATUITO. Credito di imposta per gli hotel e gli esercizi ricettivi che "mettano a disposizione dei propri clienti un servizio gratuito di velocità di connessione pari ad almeno 1 megabit/s in download". E' quanto prevede un emendamento alla legge di stabilità approvato in commissione Bilancio alla Camera.

OK A BENEFICI PREVIDENZIALI PER LAVORATORI AMIANTO. Arrivano benefici previdenziali per i lavoratori esposti all'amianto. E' quanto prevede un emendamento alla legge di stabilità che ha ricevuto il via libera dalla commissione Bilancio della Camera. Le risorse stanziate sono pari a 103 milioni per il 2015, a 460 milioni per il 2016 e a 458 milioni a partire dal 2017.

PROROGA BONUS ANTISISMICO AL 65%. L'ecobonus al 65% sarà prorogato a tutto il 2015 non solo per l'efficienza energetica, ma anche per gli interventi di consolidamento antisismico degli edifici esistenti.

SCONTI IRAP E MUTUI AGEVOLATI PER AGRICOLTORI. Le deduzioni Irap per i neo assunti vengono estese anche ai lavoratori agricoli e sono previsti mutui agevolati per i giovani agricoltori.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata