Legge stabilità, Gasparri (Fi): No a tasse su prima casa

Roma, 2 nov. (LaPresse) - "La legge di stabilità fa acqua da tutte le parti. I conti non tornano e nuove tasse sono in agguato, a cominciare da un aumento di quelle locali e regionali causate dai tagli lineari imposti dal governo. E come al solito sarà sui proprietari di casa e sulle famiglie che si concentrera' un prelievo fiscale straordinario". Lo dichiara il senatore di Forza Italia Maurizio Gasparri. "La politica del rigore - spiega - ha fallito ma il governo Renzi si mostra incapace di autonomia, di rilanciare il paese e creare sviluppo. Contro questa politica che tartassa le famiglie Forza Italia eserciterà in Parlamento e nel paese la sua opposizione. Iniziando dall'imporre una seria revisione delle tasse sugli immobili con la mobilitazione nazionale per il 'casa-day'. Dobbiamo riportare il prelievo fiscale dai trenta miliardi del governo Renzi ai dieci del governo Berlusconi. Si può fare, si deve fare".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata