Legge elettorale, Tonini (Pd): Via Porcellum, ora legge condivisa

Roma, 21 gen. (LaPresse) - "Con l'approvazione dell'emendamento Esposito è stato superato lo scoglio fondamentale e adesso il percorso della legge elettorale può proseguire lungo binari più certi. Ci vorranno ancora un po' di ore, forse qualche giorno, ma il percorso dell'Italicum è messo in sicurezza. Il dato più importante è che il Porcellum viene superato e nasce finalmente una riforma elettorale condivisa da parti diverse dello schieramento politico: per la prima volta dopo tanto tempo non c'è più una legge approvata da una maggioranza politica, ma da una maggioranza istituzionale, come è giusto che sia". Lo ha detto Giorgio Tonini, senatore e vicepresidente del gruppo del Pd, parlando con alcuni giornalisti a Palazzo Madama.

"I dissenzienti del Pd - ha aggiunto Tonini - hanno espresso la contrarietà su un punto, pur apprezzando, per la verità, l'impianto complessivo della legge. Ora quel punto è superato e dunque penso e spero che si possa andare avanti insieme per valorizzare il grande cambiamento che questa riforma comporta. Avremo, già la sera delle elezioni, la certezza di chi governa, maggioranze omogenee e non più maggioranze spurie, come è successo in questa legislatura. E la scelta torna ai cittadini: la gran parte dei deputati sarà eletta con le preferenze e una parte con i collegi plurinominali". "Un sistema nuovo, davvero adatto all'Italia - ha concluso - che consente al Paese di guardare con più fiducia al futuro".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata