Legge elettorale, Renzi: Bene Mattarella, fare presto e bene
"E' una vergogna che dopo mesi non labbiano ancora fatta"

"E' una vergogna che dopo mesi non abbiano ancora fatto la legge elettorale. Io per provare a cambiare le regole ho perso anche la poltrona. Noi proponevamo la semplificazione, oggi il sistema è tornato alla palude. Io non sono in Parlamento e non ho vitalizi, faccio mio l'appello del presidente della Repubblica dicendo 'fate presto fate bene'". Lo ha detto il candidato alla segreteria del Pd Matteo Renzi, ai microfoni del Tg5, commentando il monito di due giorni fa del capo dello Stato Sergio Mattarella sulla legge elettorale.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata