Legge elettorale, esame in aula alla Camera dalle 10.30

Roma, 5 mar. (LaPresse) - La riforma della legge elettorale ritorna nell'aula della Camera stamattina, a partire dalle 10.30, quando l'emiciclo di Montecitorio inizierà la discussione sugli emendamenti presentati dai gruppi. Dopo il via libera di Forza Italia alla nuova versione dell'Italicum proposta dal Pd, che prevede l'applicazione della nuova legge elettorale solo alla Camera, la strada verso il via libera sembra in discesa anche se i Dem hanno mantenuto in vita alcuni emendamenti, come quelli sulla parita' di genere e le primarie per legge. A pesare anche le critiche della minoranza del Pd, con Pippo Civati che ha bollato la nuova versione come un pasticcio. Il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, ha sgomberato il campo dalle polemiche delle ultime ore, sottolineando il fatto che la riforma elettorale per il Senato e' comunque superflua dal momento che dovra' essere soppresso. In caso di voto anticipato, lo scenario che si aprirebbe sarebbe quello di una consultazione elettorale con due diversi sistemi: l'Italicum alla Camera, il cosiddetto 'Consultellum' a palazzo Madama, un sistema proporzionale che recepirebbe le indicazioni della Consulta.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata