Legge dì Stabilità, M5S: In Aula misure 'anti-crisi' per gli agricoltori

Roma, 18 dic. (LaPresse) - "Misure 'anti-crisi' per gli agricoltori in Aula per la discussione della Legge di Stabilità, con particolare attenzione alle eccellenze dell'agroalimentare made in Italy e a settori in difficoltà come il lattiero-caseario. Si tratta di tre emendamenti: il primo chiede l'incremento a 30 milioni della dotazione del Fondo per le persone indigenti per l'acquisto di formaggi Dop e Igp; il secondo introduce l'obbligo di far pagare l'accisa solo sulla birra prodotta, calcolandola quindi alla fine del processo di produzione (dopo l'ammostamento); il terzo prevede una moratoria di un anno sui mutui delle aziende agricole mettendo come garanzia i fondi Ismea". Lo affermano i deputati del M5S della Commissione Agricoltura.

"In un momento di crisi economica è fondamentale che la legge di Stabilità diventi uno strumento anche per garantire dei criteri di equità sociale e garanzia per quelle aree economiche e quelle fasce sociali in difficoltà -aggiunge Giuseppe L'Abbate, capogruppo del M5S in Commissione Agricoltura - Lo vediamo in questi giorni con la mobilitazione degli allevatori a Bruxelles che per protesta hanno consegnato del latte fresco a Juncker che a causa della sovrapproduzione resta invenduto nei loro magazzini. Un gesto che evidenzia come, oltre alle misure di emergenza, sia altrettanto urgente una strategia nazionale che tenga conto di questi fattori macroeconomici e sia in grado di elaborare una politica industriale adeguata".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata