Lega, Salvini: Noi unica alternativa a renzismo e deriva statalista

Padova, 20 lug. (LaPresse) - "Oggi proponiamo un'alternativa al renzismo, che è una deriva pericolosa, statalista, che sta cercando di annullare tutto quel che rimane dell'identità, del commercio, del territorio, della democrazia. Proporremo non ai partiti, ma ai padani e agli italiani una visione diversa, coraggiosa, rivoluzionaria, scommettendo sui cittadini, sugli imprenditori, su chi produce e crea ricchezza, facendo loro pagare la metà delle tasse che pagano oggi". Così questa mattina il segretario federale della Lega Nord Matteo Salvini, intervistato a Padova a margine del congresso straordinario del Carroccio, che lo ha rieletto segretario fino a dicembre 2016. "Per il momento andiamo soli - ha aggiunto - perché siamo l'unica alternativa seria al renzismo. Se qualcun altro ci farà compagnia sono solo contento".

"ALIQUOTA DEL 20% UGUALE PER TUTTI". "Oggi - ha aggiunto - lanciamo una rivoluzione fiscale che in ottobre spero porti in piazza milioni di italiani: proporremo un'aliquota fiscale secca al 20% uguale per tutti, dal nord al sud, per ricchi e poveri. La nostra scommessa è quella di far pagare di meno a chi oggi paga troppo e di costringere a pagare chi oggi non lo fa".

"SCOMETTIAMO SUL SUD". "Il nostro è un messaggio rivolto al Nord e a tutta l'Italia. Rimaniamo Lega Nord, ma accettiamo la scommessa di aiutare chi al centro e al sud ha voglia di liberarsi e di riprendersi energie, libertà, lavoro. Se arriveremo al 51% al Nord e a livello nazionale, vuol dire che avremo raggiunto il nostro obiettivo". Così questa mattina il segretario federale della Lega Nord Matteo Salvini, intervistato a Padova a margine del congresso del Carroccio.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata