Lega Nord: No alla convenzione Onu per la cittadinanza ai rom

Roma, 11 giu. (LaPresse) - "No alla concessione indiscriminata della cittadinanza a tutti i rom e i sinti". La Lega Nord si oppone all'adesione dell'Italia alla Convenzione delle Nazioni Unite sulla riduzione dei casi di apolidia. "Il documento è un cavallo di troia per la svendita della cittadinanza a tutti i nomadi", ha avvertito in aula il deputato Stefano Borghesi. "Siamo preoccupati: nella stessa relazione del governo il problema dell'apolidia viene identificato innanzitutto con i rom. L'adesione alla convenzione può essere una clamorosa insidia. Ci saremmo aspettati, piuttosto, una strategia internazionale per provvedere alla identificazione dei rom sui singoli territori nazionali, da parte di tutti i Paesi membri".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata