Lega e Fdi all'attacco, Salvini: Mattarella non mi rappresenta
Opposizioni contro il messaggio di fine anno del capo dello Stato

Opposizioni all'attacco del presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il leader del M5S Beppe Grillo e il segretario della Lega Matteo Salvini hanno tenuto un contro-discorso in opposizione al tradizionale messaggio di fine anno del capo dello Stato. Se Grillo ha lodato il Movimento 5 Stelle definendolo "la sintesi dei migliori in Italia" in un intervento in streaming sul suo blog in contemporanea all'intervento di Mattarella, Salvini ha diffuso un proprio videomessaggio dopo aver ascoltato le parole del presidente della Repubblica commentando: "Sergio Mattarella non mi rappresenta. Ha detto che si vota il più tardi possibile: sento aria di regime, aria di poltrone, di restaurazione, puzza di vecchio, di ritorno della veccia Dc. Noi non ci stiamo". Anche la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, non ha mostrato apprezzamento: "Il presidente Mattarella ci è venuto a raccontare oggi che non è possibile andare subito al voto perché Camera e Senato hanno sistemi elettorali diversi. È un vero peccato che Mattarella se ne sia accorto solo ora e non quando ha firmato l'Italicum, nonostante noi avessimo segnalato il problema. La verità è che la legge elettorale è un'ottima scusa per chi ha paura del voto popolare e preferisce continuare con i giochi di palazzo. Poco rispettoso per il popolo italiano è stato imporre un Governo identico a quello che gli italiani hanno bocciato con il referendum".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata