Lavoro, Rosato: Più giovani occupati, si guarda al futuro in modo diverso

Roma, 11 dic. (LaPresse) - "Mentre in commissione Bilancio stiamo lavorando senza soste per approvare la nuova legge di stabilità nella quale saranno contenute le norme per la diminuzione delle tasse (via TASI e IMU prima casa), l'aumento dei fondi per sicurezza e cultura, le misure per welfare e lotta alla povertà, e dopo anni di abbandono, i provvedimenti per il rilancio del Mezzogiorno, arrivano oggi notizie davvero incoraggianti sul versante dell'occupazione".

Lo afferma in una nota Ettore Rosato, capogruppo alla Camera del Partito democratico. "Per l'Istat, dopo il forte calo dell'occupazione giovanile negli anni della crisi, torna a crescere il numero degli occupati tra i 15 e i 34 anni: +56 mila unità nel terzo trimestre dell'anno (+1,1% nel confronto annuo) - aggiunge - E sempre l'Istat ha accertato che nel terzo trimestre del 2015 il tasso di disoccupazione è diminuito ancora dello 0,6%, portandolo all'11,7%. Il mercato del lavoro sta reagendo positivamente alle riforme che il Governo ha messo in campo".

"Oggi l'Istat, ieri l'Inps ci forniva una bella fotografia sull'aumento dei posti di lavoro a tempo indeterminato. Mezzo milione in più. Un gran bel colpo al precariato - conclude Rosato - Cominciamo a vedere la luce in fondo al tunnel, con sacrifici e testardaggine. Finalmente si può guardare al futuro con sentimenti positivi da tempo accantonati".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata