Lavoro, Poletti: Serve cambiamento culturale per successo di Jobs Act

Roma, 10 ott. (LaPresse) - "Tutta la discussione si è focalizzata sulla questione dell'articolo 18 ma a me preme molto far capire che l'operazione che stiamo facendo partire è rilevantissima e che per avere successo richiede che cambi la cultura del Paese". Così il ministro del Lavoro Giuliano Poletti, in un'intervista al quotidiano 'La Stampa' a proposito del Jobs Act che ha ricevuto il via libera in Senato e dovrà poi passare all'esame della Camera.

"Faccio solo un esempio: per quanto riguarda gli ammortizzatori - precisa il ministro del Lavoro Poletti - passeremo da un sistema politiche passive del lavoro, in cui lo Stato paga le persone per restare a casa senza alcun obbligo, a un sistema di politiche attive, dove lo Stato e le sue strutture ti prendono in carico per offrirti nuove opportunità di impiego, ma tu in cambio devi fare la tua parte".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata