Lavoro, Gasparri: Riforma non si può fare a metà

Roma, 19 feb. (LaPresse) - "La riforma del mercato del lavoro non si può fare a metà. Deve toccare tutti quei punti che finora hanno creato immobilismo, rallentato i processi di crescita del paese, inibito all'assunzione le imprese. Lo dichiara il presidente dei senatori del Pdl, Maurizio Gasparri. "E' tempo - aggiunge - di far cadere dictat e imposizioni. Aprendo ad una riflessione anche sull'articolo 18 che non può essere considerato più un tabù". "Offriamo la nostra collaborazione per una vera riforma organica del lavoro e chiediamo che il governo agisca con rapidità e determinazione".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata