Lavoro, Fedriga (Lega): Renzi rovina Paese, riferisca alla Camera

Roma, 31 lug. (LaPresse) - "Disoccupazione generale in allarmante ascesa, oltre 44 giovani disoccupati su 100, 40mila occupati in meno rispetto a giugno 2014: sono i numeri di una disfatta, che devono portare alle immediate dimissioni di Renzi. Il suo governo ha fallito, sta rovinando l'Italia. Qui si rischia di fare la fine della Grecia". Così il capogruppo leghista alla Camera Massimiliano Fedriga sui dati Istat di giugno. Fedriga chiede al governo "un immediato chiarimento sui numeri fatti uscire dal ministero del lavoro. È inaccettabile che il ministero diffonda dati ottimistici mentre l'Istat attesta che la situazione in cui versa il paese è drammatica. Basta balle. Non si possono usare le istituzioni per fare campagna elettorale".

"I numeri Istat certificano l'inadeguatezza di Renzi.

Rispetto all'estate scorsa il lavoro è ulteriormente calato, in una spirale negativa preoccupante. Il paese non ce la fa più ed è stanco delle false promesse del premier. L'Italia è soffocata di tasse, burocrazia e clandestini. Il Pd è un pericoloso cecchino per la nostra economia, sta affamando la nostra gente. Prima Renzi lascia e meglio è per tutti".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata