La Cassazione dà il via libera al referendum sul taglio dei parlamentari
La Cassazione dà il via libera al referendum sul taglio dei parlamentari

La richiesta era sorretta dalla firma di 71 senatori

Via libera della Corte di Cassazione al referendum sulla legge che taglia i parlamentari. L’Ufficio centrale per il referendum della Corte, con ordinanza depositata in data odierna, ha dichiarato che la richiesta di referendum sul testo di legge costituzionale recante "modifica degli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari",  è conforme all’art. 138 Cost.  La richiesta era stata sottoscritta da 71 senatori, contrari alla riduzione di 345 poltrone parlamentari. Tra questi anche un esponente dei Cinque Stelle. Il Consiglio dei Ministri sarà convocato per decidere la data del referendum entro 60 giorni: data che sarà approvata dal Capo dello Stato, Sergio Mattarella, tramite decreto presidenziale. Si dovrebbe votare tra gli ultimi giorni di marzo e la prima domenica di giugno.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata