L'Emilia Romagna resta al centrosinistra con Bonaccini, la Calabria al centrodestra con Jole Santelli
L'Emilia Romagna resta al centrosinistra con Bonaccini, la Calabria al centrodestra con Jole Santelli

Il segretario Pd Nicola Zingaretti ringrazia le Sardine. L'esito del voto mostra la sostanziale scomparsa del M5S

L'Emilia Romagna resta al centrosinistra. Il governatore uscente Stefano Bonaccini ottiene circa il 51% dei voti, a spoglio delle schede ancora in corso. Sconfitta la candidata del centrodestra Lucia Borgonzoni. In Calabria invece vince Jole Santelli, candidata del centrodestra, battuto nettamente l'imprenditore Pippo Callipo.

Poco dopo mezzanotte da Bologna ha parlato Matteo Salvini: "Chi ha partecipato si è fatto carico di un pezzo di futuro di paese e lo ringrazio. In Calabria siamo determinanti, entriamo con forza come Lega in consiglio regionale. Sono felice di essere stato 6-7 volte in Calabria e ci tornerò. E' un'emozione per me che in Emilia-Romagna dopo 70 anni ci sia stata partita. Ringrazio Lucia Borgonzoni che è una donna straordinaria".

"In Calabria grande risultato di Jole Santelli che si appresta a vincere con una larga maggioranza. Ha dedicato la sua vita alla sua terra. La Calabria sarà una terre di eccellenze e valorizzare. Abbiamo fatto un bel risultato e credo sia una cosa di cui dobbiamo rallegrarci. E poi dovremo trovare tutte le persone per far rinascere la Calabria", ha dichiarato il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata