L. elettorale, D'Attorre: Meglio voto con proporzionale che così

Roma, 31 mar. (LaPresse) - "Se io devo consentire una cattiva riforma elettorale e una cattiva riforma costituzionale meglio andare al voto con il sistema proporzionale". Così Alfredo D'Attorre, esponente della minoranza del Partito Democratico, a 'Omnibus' su La7. "Renzi - ha aggiunto - verrà a ricattare il gruppo parlamentare dicendo 'o mi approvate l'Italicum senza modifiche e si va a l voto': è una minaccia con una pistola ad acqua perché chi ha tutto da perdere con il Consultellum è Renzi che non tornerebbe mai più a Palazzo Chigi e si troverebbe un Parlamento eletto interamente con le preferenze e dove il 99% dei renziani non rimetterebbe piede in Parlamento. Lo scenario delle elezioni che vuole Renzi è quello in cui si fa approvare l'Italicum al prezzo di uno strappo all'interno del partito e della maggioranza, a quel punto le riforme costituzionali finiscono su un binario morto ma lui si prende la legge elettorale e si predispone al voto".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata