L'attacco di Emiliano: Con Renzi risultati disastrosi nel Pd
"Ha inanellato una serie di errori, uno più grave dell'altro"

"Un partito è un luogo dove il leader non fa tutto da solo, ma costruisce con la comunità una sorta di verifica permanente di ciò che fa, e questo rassicura i cittadini" invece nel Pd "i risultati sono disastrosi non è rimasto in piedi nulla di ciò che in tre anni il governo Renzi ha fatto, se non delle cose molto negative, come ad esempio il Jobs Act, che non ha portato a nessun risultato. Infatti stiamo festeggiando il 40% della disoccupazione giovanile che è una catastrofe". Così il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, intervistato a Radio 24.

 "Io ho votato due volte per eleggere il segretario del Pd: una volta Bersani e un'altra Renzi - spiega - Non faccio parte di correnti, quindi ho scelto volta per volta, ma in tutti e due i casi ho votato valutando la condotta politica. Per me Renzi era una speranza straordinaria, l'ho sostenuto fino a quando ho compreso che stava inanellando una serie di errori, uno piu' grave dell'altro e che non era possibile influenzare le sue decisioni in nessuna maniera. Il leader di un partito non puo' fare tutto da solo ma verifica quello che fa di giorno in giorno".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata