L'altolà di Napolitano alla Ue: L'Italia ha fatto molto

Roma, 3 lug. (LaPresse) - L'Italia "ha fatto molto negli ultimi anni. L'aggiustamento di finanza pubblica fatto negli ultimi anni può sfidare qualsiasi termine di paragone". Così al Quirinale il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano durante l'incontro con il presidente Barroso e i commissari europei. Chiaro il discorso del Capo dello Stato che, pur ammettendo, "siamo ancora molto lontani da un risultato pieno", ha però avuto parole di elogio per il premier Matteo Renzi, sottolineando che il "documento con le linee programmatiche del semestre di presidenza dell'Italia" presentato ieri dal premier è "molto ben elaborato". "Il presidente Renzi ha presentato la linea ispiratrice - ha aggiunto - e io ritengo che anche nel suo molto appassionato discorso di ieri era facile riconoscere una eredità della sua generazione, raccolta da generazioni molto più anziane della sua come la mia". Insomma, parole nette che rilanciano il ruolo dell'Italia in Europa, al di là di ogni critica proveniente dalle fila della banca tedesca o di alcuni esponenti del Ppe.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata