Katainen a Renzi: Non siamo maestri, ma collaboratori dei Paesi

Milano, 12 set. (LaPresse) - "La commissione europea non è una maestra, siamo collaboratori. Stiamo solo interpretando quanto i vari Paesi rispettano i loro impegni verso gli altri Paesi". Così Jyrki Katainen, commissario agli Affari economici, risponde al termine dell'Eurogruppo a Matteo Renzi, che stamattina via tweet aveva scritto: "Noi rispettiamo il 3%. Siamo tra i pochi a farlo. Da Europa dunque non ci aspettiamo lezioni, ma i 300 miliardi di investimenti".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata