Jobs act, Poletti: Sufficientemente contento,in Pd non ci sarà rottura

Roma, 26 nov. (LaPresse) - "Io sono sufficientemente contento: prepareremo in queste settimane il decreto che fa riferimento al nuovo impianto del mercato del lavoro che noi vogliamo produrre per superare tutti gli elementi di precarietà". Il ministro del Lavoro Giuliano Poletti, intervenendo questa mattina ad Agorà, Rai3, commenta così l'approvazione del Jobs act di ieri alla Camera. Secondo Poletti, "quelli che non hanno votato sono dei parlamentari che hanno mantenuto la loro posizione, ma questo non preclude a nessun tipo di rottura".

"La discussione - ha proseguito Poletti- è rimasta ferma all'articolo 18, ma in realtà si è fatto molto contro la precarietà, prevedendo per molti giovani che avevano contratti di assoluta precarietà l'istituzione di un contratto a tempo indeterminato a tutele crescenti. Non c'è nessun cedimento culturale: chi aveva le tutele le mantiene. Fino ad adesso sulla riduzione delle precarietà nessuno aveva fatto un bel niente".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata