Jobs act, Poletti: Estesi ammortizzatori sociali a 1,4 mln lavoratori

Roma, 4 set. (LaPresse) - "Abbiamo esteso gli ammortizzatori sociali a 1,4 milioni di lavoratori delle aziende da 5 a 15 dipendenti che prima non avevano copertura". Così il ministro del Lavoro Giuliano Poletti al termine del Consiglio dei ministri spiegando quanto prevede uno dei decreti attuativi del Jobs act approvato dal Cdm. "Abbiamo fatto un lavoro importante", ha sottolineato il ministro, spiegando inoltre che viene stabilizzata la Naspi (la nuova assicurazione sociale per l'impiego) a 24 mesi.

"Abbiamo fatto un lavoro importante - ha sottolineato Poletti - partendo da tre concetti inclusione, semplificazione, razionalizzazione. Abbiamo recuperato 20 leggi e fatto una sorta di testo unico. Con il riordino e i risparmi abbiamo stabilizzato il finanziamento per la Naspi a 24 mesi e stabilizzato tutta una serie di interventi che riguardavano maternità e permessi parentali; tutta una parte normativa definita in via sperimentale con copertura per un anno è diventata definitiva e strutturale". "Abbiamo cercato - ha aggiunto - di valorizzare i contratti solidarietà, estendendo a 3 anni la cig". Il ministro ha quindi annunciato la riduzione del 10% del contributo che le imprese pagano per la cig: "chi utilizza la cig - ha spiegato - avrà un contributo più alto in ragione del tempo di uso dello strumento, allo scopo di disincentivare l'uso della cassa integrazione se non è reale figlia di necessità".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata