Jobs act, Poletti: Di fronte ai fatti si giudicherà

Roma, 26 nov. (LaPresse) - "Di fronte ai fatti si giudicherà". Il ministro del Lavoro Giuliano Poletti, ospite questa mattina ad Agorà, Rai3, risponde così alle critiche della minoranza del Partito democratico sul Jobs act. "Ci vuole - ha esortato Poletti - un cambiamento radicale sia per gli imprenditori che per i lavoratori, abbiamo bisogno di collaborazione responsabile, inutile sbandierare dei bandieroni, non solo da parte del sindacato".

"Il lavoro - ha rimarcato Poletti - non casca dal cielo, è risultato di un'azione imprenditoriale. Dobbiamo far sì che fare impresa assuma un valore positivo, non si può pensare che l'impresa vada tenuta ammanettata". "La crisi - ha concluso Poletti- c'è per moltissime ragioni: mancati investimenti, problemi finanziari, ma anche la legislazione del lavoro è un problema, e noi lo abbiamo affrontato. L'Italia è il Paese dei sì però. Chi sta al governo deve governare e prendersi le sue responsabilità. L'Italia per tanto tempo non ha voluto prendersi la responsabilità delle scelte che andavano fatte".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata