Italicum, Renzi: Chi parla di fascismo profana memoria di chi è morto

Aosta, 8 mag. (LaPresse) - Matteo Renzi intervenendo ad Aosta per la campagna elettorale di Fulvio Centoz, dopo che uno spettatore ha citato Renato Brunetta, ha fermato il suo intervento, ed ha detto: "Lei ha fatto quel nome, e quella persona ha evocato il fascismo mentre si approvava l'Italicum in Parlamento. E voglio dire che quando si scomoda il fascismo bisogna dire che si uccidevano le persone per le loro idee. Parlando di fascismo, si profana la memoria di chi è morto".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata