Isil, Alfano: Siamo di fronte a sfida del terrorismo

Roma, 19 nov. (LaPresse) - In riferimento a Isis "non siamo in presenza di un'emergenza: ci troviamo di fronte a una sfida del terrorismo, un'immanenza di una sfida che ci viene lanciata da chi ha ambizioni, soldi e uomini che nessuno ha mai avuto". Così il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, intervenendo alla presentazione del rapporto dell'Icsa, 'Avanzata dell'Isis nel teatro Mediorientale e ripercussioni sull'Europa e sull'Italia' al Centro Alti studi per la Difesa. "Noi ci troviamo in un passaggio di fase: Is è un'organizzazione terroristica che ha ambizioni che nessuno ha mai avuto e soldi e uomini che nessuno ha mai avuto", ha aggiunto il ministro.

"Nessuno mai prima - ha sottolineato Alfano - si era proclamato Stato, basando i confini non ad un territorio, ma ad una fede e prendendo in ostaggio una religione". "E nel momento in cui si arriva a questo, diventa naturale la 'chiamata' a tutti coloro i quali possono sentirsene membri senza bisogno di iscriversi, autoradicalizzandosi sul web e preparandosi a commettere azioni senza essere collegati ad alcuna organizzazione", ha aggiunto il ministro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata