Inps, venerdì alle 12 audizione Tridico alla Camera su bonus
Inps, venerdì alle 12 audizione Tridico alla Camera su bonus

Continua la caccia ai "furbetti" di Montecitorio. Si dimette intanto Ubaldo Bocci, il coordinatore del centrodestra nel Consiglio comunale di Firenze che ha ottenuto i 600 euro per le Partite Iva

Venerdì alle 12 il presidente dell'Inps Pasquale Tridico sarà ascoltato in commissione Lavoro alla Camera sulla questione 'furbetti del bonus'. Lo rendono noto fonti di Montecitorio.

Ubaldo Bocci lascia il ruolo di coordinatore del centrodestra nel Consiglio comunale di Firenze. L'esponente civico, candidato per Lega, Fdi e Forza Italia nel 2019 contro il sindaco Dario Nardella, che lo sconfisse al primo turno, ha preso la decisione di rimettere il mandato di coordinatore del centrodestra in seguito alle polemiche scoppiate dopo che ha rivelato di aver ottenuto per due volte il bonus Inps da 600 euro per "provocazione", per far capire che la legge era sbagliata, e poi ha girato quei soldi in beneficenza a due associazioni che si occupano di disabili e poveri. "Mi rendo conto di creare disagio per i partiti del centrodestra, per questo faccio un passo indietro", spiega Bocci al Corriere Fiorentino. "Se sono un elemento di disagio - mi piacerebbe però si discutesse anche se è giusto o sbagliato - rimetto il mio mandato ai partiti del centrodestra, lo dico con spirito di servizio", aggiunge ribadendo di aver mostrato i bonifici per devolvere i soldi in beneficenza, "che ho fatto ben prima che scoppiasse il caso dei parlamentari che hanno chiesto il bonus".Immediate le reazioni dei rappresentanti dei partiti di centrodestra. Un "atto dovuto", secondo il capogruppo della Lega in Consiglio comunale Federico Bussolin.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata