Imu, Letta: Domani non ci sarà il decreto dei miracoli

Varsavia (Polonia), 16 mag. (LaPresse) - "Il decreto di domani" sull'Imu "non sarà il decreto dei miracoli ma ci consentirà di avere 100 giorni di tempo per poter fare le riforme a favore di imprese, famiglie, ristrutturazioni ecocomapatibili". Lo ha detto il premier Enrico Letta durante la conferenza stampa al termine dell'incontro con il suo omologo polacco Donald Tusk. Faremo le riforme, ha detto Letta, "in questi 100 giorni e cercheremo di dare risposte su imprese terreni agricoli e cassa integrazione. Lavoreremo con i piedi per terra. Non sarà il decreto dei miracoli".

Da Roma, intanto, il capogruppo del Pdl alla Camera, Renato Brunetta, intervenendo a 'Porta a porta', ha ricordato che "il sistema di tassazione degli immobili sarà totalmente cambiato, nel senso dell'alleggerimento, entro il mese di agosto. Entro agosto sarà fatta la riforma su tutta la tassazione degli immobili, ivi compresi i capannoni e tutto il resto: se non sarà fatta entro agosto - ha puntualizzato cadrà il Governo".

Dopo l'incontro con la delegazione Anci a Palazzo Chigi, il ministro per gli Affari regionali, Graziano Delrio ha spiegato che "si sta parlando di due ipotesi: o settembre o ottobre. Deciderà domani il Consiglio dei ministri".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata