Immigrazione, Scola a Salvini: La paura è cattiva consigliera

Milano, 2 dic. (LaPresse) - Salvini "mi pare che abbia ora un progetto nazionale, quindi bisogna capire quali sono le istanze profonde da cui parte la sua proposta. Tra la nostra gente la paura è grande, e sarebbe astratto ritenere che il fenomeno migratorio, con il rapido incrocio di stili di vita così fortemente diversi, non incrementi la paura. Ma la paura è cattiva consigliera: bisogna ascoltarla fino in fondo, e dare le ragioni per superarla. Se invece la paura viene cavalcata diventa rabbia, e la rabbia è il terreno fertile per l'ideologia, la rabbia può diventare violenza o rassegnazione narcisistica. Questo vale per tutti, compresi noi cristiani". Così Angelo Scola, arcivescovo di Milano, ha commentato in un'intervista sul Corriere l'ascesa politica di Matteo Salvini.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata