Immigrazione, Gibiino (Fi): Ue se ne lava mani? Governo intervenga

Roma, 19 ago. (LaPresse) - "Un'Europa che rinuncia a tutelare le proprie frontiere, lasciando sulle spalle di un solo stato membro un fardello insostenibile e un'emergenza senza precedenti, è un'Europa che non vogliamo e che non ci serve". Così il senatore Vincenzo Gibiino, membro del Comitato di Presidenza di Forza Italia e coordinatore azzurro in Sicilia.

"Se come annunciato oggi da Bruxelles la Commissione europea non subentrerà al governo italiano, attraverso l'agenzia Frontex e con proprie risorse, nella gestione di Mare Nostrum, seppure con la collaborazione di tutti i Paesi dell'Unione - aggiunge - Palazzo Chigi dovrà fare la voce grossa e richiamare il governo europeo ai propri doveri. Il Canale di Sicilia è frontiera di tutta l'Europa e a tutta l'Europa spetta il compito di vigilare e di proteggere".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata