Immigrazione, Gasparri (Fi): Europa non muove un dito, vergogna

Roma, 11 ago. (LaPresse) - "E' l'Europa della vergogna. Che non muove un dito per i cristiani massacrati in Iraq, Siria e altrove e non fa nulla per l'emergenza clandestini nel Mediterraneo. L'Ue non è nemmeno un'espressione geografica. È l'impotenza e l'ipocrisia al cubo". Lo dichiara, in una nota, il senatore di Forza Italia, Maurizio Gasparri. "In Italia trasportati con la demenziale e criminogena operazione Mare nostrum più di centomila clandestini e zero perseguitati. Una follia che prosegue, favorendo terrorismo e epidemie", aggiunge.

"Sono passati mesi da quando il governo ha detto che avrebbe passato tutto all'operazione Frontex dell'Ue", prosegue. "Frontex non esiste, tutto continua come prima", sottolinea. "Renzi e i suoi ministri hanno mentito: l'Italia è in ginocchio e spende miliardi di euro per i clandestini. Questa operazione va fermata subito. Le amministrazioni locali sono al collasso e devono ribellarsi rifiutando altri clandestini sul proprio territorio", conclude.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata