Ilva, Renzi: Ok accordo, dai Riva oltre 1 miliardo per Taranto
Il premier dà la colpa a Boccia per lo stop all'emendamento sui fondi sanitari per la città

"In queste ore si è conclusa la contrattazione tra la famiglia Riva e Ilva: oltre un miliardo di euro arriveranno dalla famiglia Riva come elemento di compensazione. Questo miliardo di euro - 1,3 o 1,4 - andrà a risanare l'Ilva di Taranto. Nelle prossime ore si renderà disponibile anche un piano industriale". Lo ha annunciato il premier Matteo Renzi, rispondendo alle domande dei cittadini su Facebook nel classico 'Matteo Risponde'. Renzi ha precisato che 1 miliardo e 333 milioni, dei fondi già stanziati, deriva dalle risorse nazionali e il resto dalle giunte Vendola ed Emiliano. Il premier ha spiegato che la polemica di questi giorni deriva dal fatto che il governo ha messo 2 miliardi in più nella legge di bilancio per la sanità, dei quali 150 milioni erano da destinarsi ai casi di difficoltà sanitarie nazionali. Alcuni deputati pugliesi hanno chiesto che di quel fondo 50 milioni fossero destinati esclusivamente a Taranto, ma il presidente della commissione Bilancio Francesco Boccia "ha bocciato quell'emendamento", ha spiegato il premier.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata