Il senatore pentastellato No Tav Airola attacca l'opera ma si confonde sui numeri

"I francesi pagheranno per i loro 45 chilometri un milardo..più o meno, mentre noi...no scusate". Il senatore No Tav del Movimento Cinque Stelle Alberto Airola confonde più volte i numeri dell'opera ed è costretto puntualmente a correggersi. Quando, all'ennesimo errore, si solleva il mormorio dell'Aula, il pentastellato si scusa: "I dati sono molti, vi prego di avere pazienza".