Il Piemonte fa da apripista sull'innovazione sociale: ecco il progetto WeCare

Il Piemonte fa da apripista sul tema dell’innovazione sociale. La Regione intende esportare in altre regioni azioni e buone pratiche, avviate da oltre un anno con la strategia WeCare, per fare in modo che i progetti si trasformino in patrimonio condiviso e nazionale. L’ambizione è quella di diventare un laboratorio di regioni all’avanguardia in un’Europa che molto sta investendo sul tema. Alla base c’è un protocollo d’intesa al quale hanno aderito Piemonte, Toscana, Molise, Calabria, Puglia e Sardegna e la Provincia autonoma di Trento in occasione del Forum sull’innovazione sociale, che si è tenuto il 23 gennaio a Torino. Al centro del dibattito, un’eccellenza piemontese, il WeCare, Welfare Cantiere Regionale, la strategia che ha messo a disposizione del territorio 20 milioni di euro per la realizzazione di progetti nell'ambito della rete dei servizi sociali. Il Forum ha rappresentato anche l'evento annuale del Fondo sociale europeo, strumento finanziario con cui l'Unione europea sostiene l'occupazione negli Stati membri. “Perché l'Europa è anche questo”, ha ricordato il presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino presente all'evento insieme alla Capo Unità della Commissione europea, Adelina Dos Reis. Per il governatore l'esistenza dell'Europa si traduce in azioni concrete sul territorio, che molto hanno a che fare con le politiche attive del lavoro.