Il ministro Costa si dimette: "Mi tengo il mio pensiero"
Enrico Costa, ministro per gli Affari Regionali, lascia il Governo dopo le polemiche sullo Ius Soli e il processo penale. Il deputato di Area Popolare ha presentato le proprie dimissioni, le motivazioni della decisione in una lettera indirizzata a premier Gentiloni. "Non posso far finta di non vedere la schiera di coloro che scorgono un conflitto tra il mio ruolo ed il mio pensiero. Rinuncio al ruolo e mi tengo il pensiero", spiega l'ormai ex ministro pronto al ritorno a Forza Italia.  Secca la replica di Alfano: "Decisione inevitabile e tardiva", commenta il leader di Ap.