Il messaggio di Mattarella: "Si chiude decennio impegnativo, ora ampliare orizzonte riflessioni"

Il discorso di fine anno del capo dello Stato dal Quirinale

Il lavoro che manca, l'ambiente, i giovani, le grandi crisi aziendali e le disuguaglianze tra i temi toccati dal presidente Mattarella nel tradizionale discorso di fine anno. "Si avvia a conclusione un decennio impegnativo, contrassegnato da una lunga crisi economica e da mutamenti tanto veloci quanto impetuosi. In questo tempo sono cambiate molte cose attorno a noi, nella nostra vita e nella società", ha detto il capo dello Stato. Il 2020, spiega ancora deve essere "un'occasione per pensare - insieme - al domani. Per ampliare l'orizzonte delle nostre riflessioni; senza, naturalmente, trascurare il presente e i suoi problemi, ma anche rendendosi conto che il futuro, in realtà, è già cominciato".