Il governo nomina Tiziano Treu presidente del Cnel
Congratulazioni dalla Cisl che invoca una "seria riforma del ruolo dell'ente"

 Il Consiglio dei ministri ha deliberato la nomina del prof. Tiziano Treu a Presidente del Consiglio nazionale dell'economia e del lavoro (Cnel). E' quanto si legge nella nota conclusiva del Cdm riunitosi oggi a Palazzo Chigi.

IL PLAUSO DI CISL E CONFIMPRENDITORI. "Congratulazioni a Tiziano Treu nominato oggi presidente del Cnel. Speriamo che con la sua competenza, l'esperienza istituzionale, la riconosciuta capacità di dialogo e la sensibilità sui temi sociali, possa costruire rapidamente le condizioni per una riforma seria e condivisa del Cnel, riportandolo alla sua natura di organo di partecipazione e di confronto tra le parti sociali, di studio dei fenomeni sociali, economici e del mondo del lavoro, di regolazione della rappresentanza sociale così importante per il governo delle società complesse che hanno bisogno del ruolo indispensabile di sintesi dei corpi intermedi". Lo dichiara in una nota la Segretaria Generale della Cisl, Annamaria Furlan.

"Complimenti e auguri a Tiziano Treu: una figura autorevole che saprà guidare con competenza ed equilibrio Il Cnel. Un ente che Confimprenditori ha sempre ritenuto fondamentale non solo per la sua caratteristica costituzionale ma soprattutto per la rappresentanza delle associazioni dell'impresa e del lavoro". Così Stefano Ruvolo, presidente di Confimprenditori saluta la nomina dell'ex ministro del lavoro - "con lui speriamo di lavorare presto insieme" - al vertice del Cnel, ricordando come l'associazione da lui presieduta "ha sempre difeso la funzione dell'ente soprattutto in un momento di crisi della rappresentanza e di usura dei rapporti tra potere politico e mondo del lavoro. Per questo siamo sempre stati contrari alla sua abolizione. Piuttosto - conclude Ruvolo - è a una riforma del Cnel che dobbiamo pensare insieme: mondo politico, sindacale e imprenditoriale. Una riforma che metta in grado il Cnel di usare tutte le sue enormi potenzialità, incidere nel dibattito pubblico e formulare proposte di legge".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata